17.01.2022.

Autore: Odontotecnico Dejan Jurković

Quanto costa rifarsi tutti i denti in Croazia?

Se alcuni dei vostri denti sono in cattive condizioni o mancano, i denti "sani" esistenti possono fungere da supporto per una sostituzione protesica. Una sostituzione protesica fissa dell'intera mascella nella maggior parte dei casi prevede 12-14 corone.

Quanto costa rifarsi tutti i denti in Croazia?

Il costo di una sostituzione protesica o di un ponte "circolare" da cementare dipende in gran parte dal materiale selezionato dall'odontoiatra e dall'odontotecnico dopo la terapia programmata in collaborazione con il paziente. Molti fattori determinano la scelta del materiale: dalle possibilità economiche del paziente alle indicazioni e controindicazioni di alcuni materiali impiegati nella produzione di protesi sostitutive fisse. Oggi ci sono molti materiali sul mercato che vengono utilizzati per realizzare corone e ponti, ma i più comuni sono la metalloceramica, l'ossido di zirconio e i materiali vetroceramici (disilicato di litio...).

Quando si visita il dentista, la prima cosa da fare è pianificare la terapia e l'approccio diagnostico. Dopodiché, si passa al trattamento e alla preparazione dei denti per una sostituzione protesica fissa. Durante la terapia, il laboratorio realizza denti provvisori sostitutivi che imitano egregiamente il lavoro finale, sia nell'aspetto, sia nella funzione. Il lavoro provvisorio può essere realizzato con svariati materiali secondo la durata della terapia. I materiali in composito per la produzione del lavoro provvisorio sono sconsigliati per la fragilità del materiale stesso. Si consiglia, invece, di utilizzare acrilati autoadesivi o PMMA realizzati con sistema CAM. Il prezzo di una tale sostituzione in PMMA per una mascella è di circa 300 Euro. Dopodiché, si procede con la realizzazione del lavoro definitivo.

Se consideriamo che la terapia del paziente non consente l'utilizzo di corone di disilicato di litio e materiali similari, nella maggior parte dei casi, in passato come oggi, si procede con la produzione di ponti metallo-ceramici. Si tratta di una base in metallo (co-cr - a volte anche nichel, che spesso provoca allergie) ricoperta con un sottile strato di ceramica. Il metallo è uno dei materiali più antichi per la creazione di sostituti e presenta vantaggi e svantaggi. Uno dei principali svantaggi è il "setacciamento" dei bordi grigi delle corone nel processo di recessione gengivale.

Grazie alla tecnologia e quindi all'avvicinamento dei prezzi di altri materiali alla "metalloceramica", vengono sempre più utilizzati sostituti privi di metallo. La vetroceramica ha caratteristiche ottiche molto simili ai denti naturali, ma difetta di quelle meccaniche quando si realizzano ponti con uno o più elementi intermedi. Recentemente è stato lanciato sul mercato un numero sempre maggiore di ossidi di zirconio di varie strutture, così si è trovato il miglior compromesso possibile tra le proprietà ottiche e meccaniche del materiale.

Il sostituto dell'ossido di zirconio può essere monolitico o stratificato con diverse masse ceramiche. Lo zircone monolitico (lucidato a mano) è una buona soluzione, ad esempio, per i denti posteriori dei pazienti che soffrono di bruxismo, perché riduce la possibilità di fessurazione del materiale.

Oggi, la scelta migliore è l'ossido di zirconio stratificato con la ceramica. L'ossido di zirconio è il substrato che garantisce le migliori proprietà meccaniche, ed è il materiale che vanta la migliore biocompatibilità con le gengive, mentre la ceramica ha eccellenti proprietà ottiche e imita completamente un dente naturale. Questa è la scelta migliore, ma spesso il prezzo gioca un ruolo cruciale. In sintesi, presso un dentista in Croazia pagherete 2.000 Euro per un ponte in metallo-ceramica, mentre un ponte in zircone costerà circa 3.000 Euro.

Odontotecnico Dejan Jurković
Autore

Odontotecnico Dejan Jurković

Dopo aver finito la Scuola medica di Fiume, nel 2004, l'odontotecnico Dejan Jurković ha iniziato a esercitare la professione e fin dall'inizio ha acquisito esperienza a contatto con i pazienti. È il responsabile del laboratorio odontotecnico presso la clinica Studio Komadina, e negli ultimi anni si è specializzato nel campo della ceramica dentale. Ha partecipato a diverse conferenze di famosi odontotecnici, come Oliver Brix, Slavko Brkič, Robert Zubak, Dieter Grübel e molti altri.