22.06.2022.

Autore: Dott. Daniel Kalmar

Come sostituire un dente mancante?

A seconda delle condizioni di salute del paziente, dell'usura o della salute dei denti adiacenti e dei desideri del paziente, il dente mancante può essere sostituito fissando un ponte a tre denti sui denti adiacenti o installando un impianto con corona dentale.

Come sostituire un dente mancante?

Nonostante lo sviluppo dell'odontoiatria e una campagna di informazione sempre più mirata sull'importanza di una corretta igiene orale, i pazienti presentano spesso un dente mancante, soprattutto nella parte anteriore, il che rappresenta una sfida per il dentista che desidera soddisfare le aspettative dei pazienti e, al tempo stesso, l'aspetto estetico e funzionale.

Quali sono le possibilità?

La mancanza di un dente, sia nella zona anteriore che in quella posteriore, può essere compensata con:

1.      Installazione di un impianto dentale

La terapia implantoprotesica oggi rappresenta il golden standard per sopperire alla mancanza di un dente, sia nella zona anteriore, sia posteriore. Installando impianti con corona, proteggiamo i denti adiacenti, preveniamo la trazione dell'osso mascellare e il movimento di altri denti verso lo spazio vuoto. Ripristiniamo l'estetica e funzionalità di un dente naturale.

Procedure indolori e, soprattutto, rapide, oltre alla possibilità di realizzazione immediata con il fissaggio di un dente provvisorio a un impianto durante la terapia, garantiscono al paziente e al dentista un ottimo controllo, la facilità di scegliere di comune accordo il materiale più adatto e, infine, la soddisfazione dell'aspetto estetico e funzionale.

Tecnologie e procedure all’avanguardia ci consentono di installare impianti in pazienti con carenza ossea, qualità ossea inadeguata e difetti con procedure minimamente invasive in anestesia locale, prestando la massima attenzione a fornire l'esperienza più piacevole possibile al paziente.

Il prezzo per l'installazione di un impianto con corona in metallo-ceramica ha un costo di circa 800 EUR, mentre un impianto premium con garanzia a vita e corona in zircone costa circa 1.200 EUR.

2.      Installazione di un ponte dentale

Realizzare un ponte dentale ci permette di sopperire alla mancanza di un dente nei casi in cui l'installazione di un impianto dentale non sia possibile o quando i denti adiacenti sono danneggiati o usurati, utilizzandoli come supporti per denti mancanti, e allo stesso ripristinando l'estetica e la funzione.

 Nonostante le tecnologie odierne, il dentista si trova spesso di fronte a situazioni in cui l'installazione di un impianto dentale non è possibile.

Le ragioni sono imputabili a malattie croniche, igiene inadeguata, che rappresenta una base piuttosto debole per il successo della terapia, e vari altri fattori.

La costruzione del ponte dentale è minimamente invasiva, consente il posizionamento immediato o comunque in tempi brevi dei denti provvisori e favorisce l'accordo con il paziente su desideri e materiali, senza tralasciare l'aspetto funzionale.

Il dentista, in anestesia locale, prepara due denti adiacenti limandoli, variando e modificando minimamente la loro forma.

Posizionando le corone sui denti preparati tramite limatura, creiamo una base per l'inserimento del ponte dentale, dove la corona al centro rappresenta un elemento sostitutivo del dente mancante.

L'installazione di un ponte in metallo-ceramica costa circa 600 EUR, mentre il ponte in zircone circa 900 EUR.

Anche in questo caso, una buona comunicazione con il paziente, l'ascolto dei suoi desideri e, soprattutto, un atteggiamento professionale ed esperto creano un'esperienza reciprocamente piacevole.

 Le possibilità sono tante, la scelta del materiale è ampia, pertanto basta essere coraggiosi e non avere paura!

Dott. Daniel Kalmar
Autore

Dott. Daniel Kalmar

Dott. Daniel Kalmar è il proprietario della clinica odontoiatrica Kalmar Implant Dentistry. È un eccellente esperto nel campo dell'implantologia e della protesi dentale. È membro di associazioni odontoiatriche nazionali e internazionali e partecipa a numerosi congressi internazionali. Fluente in inglese e italiano.